ZeynZeyn

Giovanni Maria Palmia Tenore

Nato a Reggio Emilia il 30 Settembre 1984.
Inizia gli studi di canto presso la Scuola di musica del corpo filarmonico di Sant’Ilario d’Enza con la M^ Silvia Felisetti.
Nel 2014 si diploma in canto lirico sperimentale presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma, dove ha studiato prima con il basso M° Romano Franceschetto e poi con la mezzosoprano M^ Ilia Aramayo.
Inizia a cantare in varie formazioni corali, come il Coro dell’opera di Parma, Coro della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, Corale Verdi di Parma e il Coro del Teatro Regio di Parma.
Partecipa come corista alla messa in scena di varie opere come Traviata, Otello, Aida, I Lombardi alla Prima Crociata, I Vespri Siciliani, Masnadieri, Simon Boccanegra, Cavalleria rusticana, Pagliacci, Elisir d’Amore, Don Pasquale, Barbiere di Siviglia, Don Giovanni, Les pêcheurs de perles, Carmen, Mefistofele, Madama Butterfly, Bohème, Assassinio nella Cattedrale.
Contemporaneamente riveste ruoli da comprimario in opere come Adriana Lecouvreur, Rigoletto, Nabucco, Jérusalem, Tosca, Werther, Carmen.
Nel Maggio 2015 è Gaston in “La Traviata ovvero la signora delle camelie” di Nanni Garella, in collaborazione con Teatro Arena del Sole e Teatro Comunale di Bologna.
Nell’Ottobre 2016 debutta col ruolo di Carlo Moor nell’opera “I masnadieri” di Giuseppe Verdi, sotto la direzione del M° Simon Krečič con la regia di Leo Muscato, durante il FESTIVAL VERDI 2016 di Parma, presso il Teatro G. Verdi di Busseto.
Attualmente si perfeziona alla Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano sotto la guida della M^ Ilia Aramayo e presso la Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna.

20, 22, 24, 27 maggio 2018

Interpreta un ebreo in Salome di Strauss al Filarmonico di Verona. Direttore d’orchestra Michael Balke, regia Gabriele Lavia.

12, 14, 16, 19, 20, 21 gennaio 2018

Sarà Matteo Borsa in Rigoletto di Verdi al Teatro Regio di Parma. Maestro concertatore e direttore Francesco Ivan Ciampa, regia Elisabetta Brusa  ricordando Pier Luigi Samaritani.
2018

Giovanni Maria Palmia was born the 30thSeptember 1984 in Reggio Emilia.

Palmia begins his vocal studies at the Music School of Sant’Ilario d’Enza Philharmonic conducted by Maestro Silvia Felisetti.

In 2014 he graduates avant-garde opera at the Arrigo Boito Conservatory in Parma, where he initially studied with Basso Maestro Romano Franceschetto and afterward with Mezzosoprano Maestro Ilia Aramayo.
He starts singing within various choral settings such as, Parma Coro dell’Opera, Milan Cathedral’s Coro della Veneranda Fabbrica, Corale Verdi in Parma and Coro del Teatro Regio in Parma.

Palmia takes part, as member of the chorus, to various performances such as Traviata, Otello, Aida, I Lombardi Alla Prima Crociata, I Vespri Siciliani, Masnadieri, Simon Boccanegra, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Elisir d’Amore, Don Pasquale, Barbiere di Siviglia, Don Giovanni, Les Pêcheurs De Perles, Carmen, Mefistofele, Madama Butterfly, Bohème, Assassinio nella Cattedrale.
He simultaneously performs supporting roles in operas such as Adriana Lecouvreur, Rigoletto, Nabucco, Jérusalem, Tosca, Werther, Carmen.

In May 2015 he plays Gaston in ‘’La Traviata Ovvero La Signora Delle Camelie’’ by Nanni Garella, in co-operation with Teatro Arena del Sole and Teatro Comunale in Bologna.
In October 2016 Palmia debuts as Carlo Moor in Verdi’s I Masnadieri, conducted by Maestro Simon Krečič, directed by Leo Muscato for FESTIVAL VERDI 2016 in Parma, at the Teatro G. Verdi in Busseto.

Currently developing at the Claudio Abbado Music School in Milan under the leadership of Maestro Ilia Aramayo at the Scuola dell’Opera in Bologna.