ZeynZeyn

Alessandro Cadario Direttore

Alessandro Cadario è Direttore ospite principale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, posizione che ricopre dal 2016.
Direttore d’orchestra dal gesto raffinato ed espressivo, si distingue per la presenza carismatica e le sue interpretazioni meditate e convincenti, sia nel repertorio sinfonico sia in quello operistico.
Ha compiuto gli studi di direzione d’orchestra con il massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi di Milano, perfezionandosi con due diplomi di merito presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena.
Ha inoltre conseguito il diploma di violino, la laurea in direzione di coro e in composizione.
Ha diretto importanti orchestre tra cui l’Orchestra del Teatro Mariinsky, il Coro e l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, Orchestra Filarmonica della Fenice, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice, l’Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra e Coro del Teatro Verdi di Trieste, l’ Orchestra della Toscana, la Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l’ Orchestra Filarmonica Marchigiana e i Cameristi della Scala.
Vincitore del premio “Peter Maag” nel 2012, ha definitivamente attirato l’attenzione degli addetti ai lavori in occasione del suo debutto alla Società del Quartetto di Milano nel 2014, nel 2015, con la direzione di Pollicino di H.W. Henze, al Maggio Musicale Fiorentino e con un concerto al Teatro Petruzzelli di Bari, di cui è stata particolarmente apprezzata l’interpretazione rossiniana (“Stabat Mater: con Cadario è un gran Rossini”, titola la Gazzetta del Mezzogiorno).
Sempre nel 2015 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano in occasione del Festival delle orchestre internazionali.
Nel 2016 Alessandro Cadario ha debuttato con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo e al Festival MITO SettembreMusica.
Ha diretto inoltre la City Chamber Orchestra di Hong Kong nella Grande Messa in do minore K.427 di Mozart, in occasione del suo debutto in Cina e lo stesso anno ha debuttato anche alla Biennale Musica di Venezia dirigendo due atti unici in prima assoluta.
Ha inoltre collaborato con solisti come Mario Brunello, Vittorio Grigolo, Alessandro Carbonare, Gautier Capuçon, Francesco Meli, Giovanni Sollima, Francesca Dego e Daniel Müller-Schott.
Nella primavera 2017 è ritornato alla Società del Quartetto di Milano con la Sinfonia n.5 di Tchaikovsky e al Teatro Massimo di Palermo nella stagione d’Opera e Balletto.
È stato scelto dalla Presidenza del Senato per dirigere il prestigioso concerto natalizio 2017 – in diretta RAI 1 dall’Aula del Senato.
Oltre al repertorio classico, Alessandro Cadario rivolge la sua attenzione alla musica contemporanea che interpreta con particolare dedizione, vista la sua duplice natura di direttore e compositore. Le sue composizioni sono state presentate in prima assoluta al Lincoln Center di New York, al Teatro dell’Opera di Darmstadt e al National Concert Hall di Taipei.
Ha diretto numerose prime esecuzioni assolute tra cui “From depth to deepness” di Ivan Fedele nella stagione sinfonica 2017-2018 del Teatro Carlo Felice di Genova.
Nel 2018 ha debuttato nella stagione sinfonica del Teatro Mariinsky di Sanpietroburgo e del Teatro Regio di Torino con i quattro pezzi sacri di Verdi.
Ha collaborato ad alcuni dei più prestigiosi progetti dedicati ai giovani musicisti tra cui El Sistema, fortemente voluto in Italia dal M° Claudio Abbado, e l’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori italiani, promossa dal MIUR.
Tra i prossimi impegni il ritorno al Teatro Petruzzelli di Bari e la direzione di Norma al Teatro Nazionale Croato di Rijeka.

2016

Alessandro Cadario currently holds the position of Principal Guest Conductor of I Pomeriggi Musicali – one of the oldest Italian symphonic orchestras, based in Milan.
Widely appreciated as a refined and expressive conductor, Cadario brings a highly charismatic, profound and determined leading in his musical direction.
After completing his studies in Orchestral Conducting at Conservatorio G. Verdi in Milan he studied at Accademia Musicale Chigiana in Siena, where he received two First Class Honors, with Distinction.
He also completed diplomas in Violin, in Choral Conducting and in Composition.
He gained public recognition in 2015 by conducting Henze’s “Pollicino” at Maggio Musicale Fiorentino, and for the highly acclaimed interpretation of Rossini’s Stabat Mater (“With Cadario, Rossini is Great” La Gazzetta del Mezzogiorno).
In 2015 he also debuted at Teatro alla Scala di Milano, during the Festival delle orchestre internazionali.
Over the course of his career, he conducted renowned orchestras such as Mariinsky Orchestra, Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino, Monte Carlo Philharmonic Orchestra, Orchestra Filarmonica della Fenice, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra del Teatro Carlo Felice, Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli di Bari, Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra e Coro del Teatro Verdi di Trieste, Orchestra della Toscana, Filarmonica Arturo Toscanini, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento ,Concerto Budapest, Sofia Festival Orchestra and I Cameristi della Scala.
He also collaborated with soloists such as Mario Brunello, Vittorio Grigolo, Alessandro Carbonare, Gautier Capuçon, Francesco Meli, Giovanni Sollima, Francesca Dego and Daniel Müller-Schott.
In 2016, Alessandro Cadario debuted with Orchestra del Teatro Massimo di Palermo and with Orchestra dei Pomeriggi Musicali at the International Festival MITO SettembreMusica.
That year, he also conducted his Asian orchestra debut with the City Chamber Orchestra of Hong Kong in Mozart’s “Great Mass in C minor K.427” and he was invited at Venice’s Biennale Musica, conducting the world première of two operas.
For the 2016-17 season Cadario returned to Società del Quartetto di Milano, conducting Tchaikovsky’s “5th symphony” and to Teatro Massimo di Palermo, leading the Orchestra and Ballet in “Trittico Contemporaneo” (choreographers Jiri Kylian, Johann Inger and Matteo Levaggi).
In 2017 Alessandro Cadario was chosen by the Italian Senate to conduct the Christmas Concert, broadcast live on the National Italian Television RAI 1.
Along with the classic repertoire, Alessandro Cadario is interested in Contemporary Music, which he interprets brilliantly, with great commitment, being both a conductor and a composer. His works have been premiered at New York’s Lincoln Center, Staatstheater Darmstadt and Taipei National Concert Hall, to name a few.
He has premiered many compositions among the others “From depth to deepness” by Ivan Fedele at Teatro Carlo Felice in Genova in 2018.
In 2018 also debuted at Mariinsky Concert Hall conducting the Mariinsky Orchestra and the Chorus of Teatro Regio di Torino, in Quattro pezzi sacri by Giuseppe Verdi.
He has collaborated also with some of the most prestigious projects for youth musicians, like El Sistema, endorsed in Italy by M° Claudio Abbado, and the National Symphonic Orchestra dei Conservatori italiani, promoted by the Italian Ministry of Education, University and Research.
Concerming the upcoming projects he will return to Teatro Petruzzelli di Bari and he will be leading Norma at the National Croatian Theatre of Rijeka.